Ombrellone sul balcone: quali sono i vincoli in condominio?

ombrellone sul balcone

Vi sono vincoli o limiti da tenere in considerazione per il posizionamento di un ombrellone sul balcone del proprio appartamento in condominio? Approfondiamo la tematica.

In un contesto condominiale, i proprietari di appartamenti provvisti di un balcone o un terrazzo potrebbero avere l’esigenza di posizionare un ombrellone, come alternativa mobile alla tenda da sole classica, per ripararsi dal sole estivo o proteggere una zona in particolare.

Naturalmente, rispetto alle tende da sole, l’ombrellone può essere spostato più facilmente perciò il vantaggio è quello di poterlo usare a seconda delle proprie esigenze, non trattandosi, appunto, di una struttura fissa.

In ambito condominiale, la giurisprudenza, precisamente l’articolo 1122 del codice civile, rubricato “Opere su parti di proprietà o uso individuale”, stabilisce che:

Nell’unità immobiliare di sua proprietà ovvero nelle parti normalmente destinate all’uso comune, che siano state attribuite in proprietà esclusiva o destinate all’uso individuale, il condomino non può eseguire opere che rechino danno alle parti comuni ovvero determinino un pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza o al decoro architettonico dell’edificio. In ogni caso è data preventiva notizia all’amministratore che ne riferisce all’assemblea.

L’articolo appena citato tratta la tematica di quelle che vengono considerate “opere”, ma per quanto riguarda l’ombrellone non è corretto parlare di “opera”, poiché trattasi di un oggetto che non viene fissato stabilmente.

Inoltre, per quanto riguarda la stabilità dell’edificio, la mobilità dell’ombrellone presuppone, appunto, che questo non possa recare alcun pregiudizio in termini di stabilità o sicurezza dell’edificio.

Per quanto concerne la questione legata al decoro architettonico dell’edificio, qualora dovessero sorgere discussioni tra i condòmini, sarà chiamato il giudice a valutare il caso concreto e se la posizione dell’ombrellone compromette realmente l’estetica del palazzo. Se così fosse, sarà sufficiente che il proprietario posizioni l’ombrellone diversamente.

Notiamo, quindi, che a livello normativo non sussistono limiti o vincoli riguardanti il posizionamento di un ombrellone sul balcone o sul terrazzo di proprietà esclusiva.

Ciò che potrebbe, invece, ostacolare il posizionamento di un ombrellone sul proprio balcone è il regolamento condominiale di tipo contrattuale, ovvero il regolamento redatto dal costruttore e approvato all’unanimità da tutti i proprietari.

Proprio per questo motivo, prima di procedere con il posizionamento del balcone nel proprio balcone, è consigliabile accertarsi che all’interno del regolamento condominiale contrattuale non vi siano clausole specifiche in materia.

Difatti, anche se il balcone è di proprietà esclusiva, è bene ricordare che il regolamento condominiale contrattuale potrebbe porre dei vincoli o dei divieti specifici in relazione all’uso delle parti esclusive.