Natale in condominio: cosa c’è da sapere?

Le festività natalizie si avvicinano e portano con sé un clima di entusiasmo e vivacità che sfocia in cene, festeggiamenti e addobbi vari. Ma quali sono le regole da rispettare se vivi in condominio?

Come ogni anno, l’avvicinarsi delle festività natalizie è caratterizzato da un’atmosfera di gioia e condivisione che si traduce nell’installazione degli addobbi per abbellire la propria abitazione e nell’aumento notevole di momenti di incontro con amici e parenti in occasione di cene e festeggiamenti.

Purtroppo, però, per chi abita in condominio, le situazioni appena descritte possono portare anche a spiacevoli discussioni, difatti, proprio per questo motivo, è utile prendere in considerazione alcuni fattori e suggerimenti.

Per quanto riguarda le cene ed i festeggiamenti in casa, è sempre bene considerare quali sono le regole condominiali in riferimento alle cosiddette immissioni acustiche, ovvero i rumori. A tal proposito, l’art. 844 del codice civile vieta, tra le altre immissioni, anche quelle acustiche che superano il livello di normale tollerabilità.

In questi casi il consiglio è sempre quello di consultare il regolamento condominiale per capire se vi sono clausole specifiche in riferimento alle immissioni acustiche durante le festività. Inoltre, sono da verificare anche le fasce orarie in cui è possibile fare rumore, le quali, generalmente, vanno dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 fino alle 21.00.

Resta comunque sottinteso che, trattandosi di eventi sporadici, il livello di tollerabilità durante le feste è sicuramente maggiore, anche se bisogna comunque mantenere la soglia del rumore ad un livello accettabile.

Un altro punto importante è quello che riguarda gli addobbi natalizi. In tal senso, se i proprietari di abitazioni singole possono dar sfogo a tutta la loro creatività, la questione cambia per coloro che vivono in condominio.

Difatti, prima di abbellire i propri balconi, terrazzi o finestre, con tutti i decori del caso, è bene considerare che il regolamento di condominio potrebbe contenere regole precise per tutelare il decoro e la sicurezza dell’edificio.

Ad esempio, alcuni regolamenti di condominio di tipo contrattuale vietano qualunque tipo di installazione, seppur temporanea, che alteri il decoro architettonico o che incida sulla sicurezza del condominio. In questi casi, il condomino che non rispetta tale divieto potrà essere sanzionato.

Come ben sappiamo, il decoro architettonico, ovvero l’estetica di un edificio, è legalmente tutelato, difatti l’art. 1120 c.c. comma 4 stabilisce che:

Sono vietate le innovazioni che possano recare pregiudizio alla stabilità o alla sicurezza del fabbricato, che ne alterino il decoro architettonico o che rendano talune parti comuni dell’edificio inservibili all’uso o al godimento anche di un solo condomino.

Per quanto concerne, però, le decorazioni natalizie è chiaro che nulla hanno a che fare con le “innovazioni”, visto che hanno carattere temporaneo, in quanto, subito dopo il periodo natalizio, vengono rimossi.

Pertanto, dopo aver effettuato le dovute verifiche del regolamento condominiale, lì dove sia possibile, il consiglio è quello di addobbare il proprio balcone o il proprio terrazzo facendosi guidare dal buon senso e tutelando sempre la sicurezza degli altri condòmini.