Montacarichi da balcone in condominio

L’installazione di un montacarichi da balcone in condominio richiede particolare attenzione in termini di sicurezza, decoro architettonico e stabilità.

Una delle opere utili al sollevamento di pesi in condomini che non dispongono di ascensori è quella del montacarichi. Sia l’ascensore che il montacarichi sono impianti elevatori, ma la differenza principale tra i due è che mentre l’ascensore è progettato per lo spostamento delle persone, il montacarichi viene progettato con lo scopo di trasportare oggetti e pesi.

Si pensi, ad esempio, agli edifici privi di ascensore e abitati da persone anziane o da persone che hanno problemi fisici e che sono costrette al sollevamento di vari carichi, come ad esempio i sacchetti della spesa, le confezioni di bibite, gli oggetti etc. In questi casi è chiaro come l’installazione di un montacarichi da balcone faciliterebbe il trasporto di carichi pesanti, evitando sforzi costanti e inutili.

Il montacarichi da balcone funziona come una piattaforma elevatrice motorizzata, progettata per raggiungere i piani più alti con il peso dei carichi. Chiaramente, a seconda delle esigenze, questi possono essere di varie dimensioni. Quelli più usati, proprio perché poco ingombranti, funzionano attraverso un cavo metallico, manovrabile tramite un telecomando e collegato ad un gancio che può essere fissato ad un cestino in metallo girevole in cui inserire gli oggetti da trasportare.

I montacarichi da balcone, avendo spesso dimensioni modeste, sono facilmente adattabili a tutti i condomini, anche lì dove non vi sono molti spazi di manovra. Inoltre sono chiaramente molto più economici rispetto agli ascensori, sia in termini di costi per l’installazione o manutenzione e sia in termini di costi sia in termini di consumi energetici.

Da un punto di vista legislativo, in ambito condominiale, i balconi aggettanti sono ritenuti un “prolungamento” dell’unità immobiliare, pertanto sono di proprietà esclusiva, anche se, come chiarito dalla Corte di Cassazione, gli elementi decorativi e i rivestimenti, inseriti nel prospetto dell’edificio, sono di proprietà comune e contribuiscono a rendere gradevole lo stesso edificio.

Pur essendo i balconi di proprietà esclusiva, ciò non significa che i condomini siano liberi di fare ciò che vogliono, perciò, al fine di installare un montacarichi, in primis è bene consultare il regolamento condominiale, in quanto, nel regolamento di tipo contrattuale è possibile che vi siano clausole che impediscano l’installazione di montacarichi.

Oltre al regolamento condominiale contrattuale, prima di installare un montacarichi è necessario consultare anche i regolamenti locali comunali e di polizia urbana, in quanto è possibile che possano limitare questo tipo di installazioni per tutelare l’incolumità pubblica e i rischi legati alla possibile caduta dei carichi.

Per ciò che concerne la tematica del decoro architettonico, vi sono dispositivi progettati appositamente per evitare di incorrere in questo problema, nello specifico si tratta di montacarichi che attraverso meccanismi ad hoc possono essere nascosti quando non vengono utilizzati.

Inoltre, l’articolo 1112 del codice civile stabilisce che:

Nell’unità immobiliare di sua proprietà ovvero nelle parti normalmente destinate all’uso comune, che siano state attribuite in proprietà esclusiva o destinate all’uso individuale, il condomino non può eseguire opere che rechino danno alle parti comuni ovvero determinino un pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza o al decoro architettonico dell’edificio. In ogni caso è data preventiva notizia all’amministratore che ne riferisce all’assemblea.

Ciò significa che la struttura dovrà essere installata in modo da non pregiudicare la stabilità, la sicurezza e il decoro architettonico, in quanto, se così non fosse, potrebbe esserne richiesta la rimozione.

I fattori di rischio possono essere molteplici e il proprietario/custode del montacarichi installato, dovrà rispondere degli eventuali danni provenienti da questo. Proprio per questo motivo è necessario che il montacarichi venga installato correttamente e che venga sottoposto a una costante e adeguata manutenzione.