L’amministratore di condominio in qualità di datore di lavoro

amministratore condominio datore di lavoro

Quando, l’amministratore di condominio, assume il ruolo di datore di lavoro? Quali sono gli obblighi ai quali deve ottemperare in materia di sicurezza?

Con la Riforma sul Condominio introdotta nel 2012, l’amministratore di condominio ha sicuramente ottenuto una rilevanza maggiore proprio a causa delle ulteriori responsabilità che deve ricoprire.

Tra i vari obblighi da attribuire all’amministratore condominiale, si può attribuire il ruolo di datore di lavoro, in quanto l’art. 2 del D.lgs. 81/08 alla lettera b) stabilisce che il «datore di lavoro» è:

il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa.

 

Inoltre lo stesso decreto alla lettera c) individua come «azienda» “il complesso della struttura organizzata dal datore di lavoro pubblico o privato”.

Analizzando, quindi, queste ipotesi, di conseguenza l’amministratore dovrà occuparsi di gestire dei dipendenti impegnati nello svolgimento di varie mansioni all’interno dell’area condominiale, difatti il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la circolare n.28 del 5 marzo 1997, ha chiarito che il datore di lavoro nei condomini è individuato proprio nella persona dell’amministratore pro tempore.

Di conseguenza è necessario citare anche l’art. 3, comma 9, del D.lgs. 81/08 il quale stabilisce che il datore di lavoro:

Nei confronti dei lavoratori a domicilio di cui alla legge 18 dicembre 1973, n. 877, e dei lavoratori che rientrano nel campo di applicazione del contratto collettivo dei proprietari di fabbricati trovano applicazione gli obblighi di informazione e formazione di cui agli articoli 36 e 37. Ad essi devono inoltre essere forniti i necessari dispositivi di protezione individuali in relazione alle effettive mansioni assegnate.

 

Analizzando, quindi, le suddette norme, possiamo definire di seguito gli obblighi dell’amministratore di condominio in qualità di datore di lavoro. In primis è necessario che l’amministratore faccia una valutazione dei rischi ai quali sono esposti i lavoratori, affinché nel condominio vengano adottate tutte le misure necessarie affinché le apparecchiature, i materiali e gli impianti messi a disposizione, siano costruiti ed utilizzati in modo da salvaguardare i dipendenti da ogni rischio. In secondo luogo, l’amministratore di condominio ha l’obbligo di curare la formazione dei lavoratori, del loro rappresentante, del loro rappresentante, dei soggetti facenti parte del servizio di prevenzione e protezione, gli incaricati alla gestione delle emergenze, alla sorveglianza sanitaria, in modo da poter garantire il corretto svolgimento dei compiti di prevenzione e protezione.

È opportuno precisare che, quando nel condominio è presente il personale delle ditte appaltatrici, l’amministratore, o il soggetto incaricato ad assolvere la funzione di datore di lavoro, deve ottemperare agli obblighi di sicurezza indicati dall’art. 26 del D.lgs. 81/08:

a) verifica, con le modalità previste dal decreto di cui all’articolo 6, comma 8, lettera g), l’idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori da affidare in appalto o mediante contratto d’opera o di somministrazione;
b) fornisce agli stessi soggetti dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui sono destinati ad operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate in relazione alla propria attività.

 

Per maggiori informazioni sugli obblighi dell’Amministratore di Condominio datore di lavoro, Italia Didacta propone un corso di aggiornamento, tenuto dal Ing. Cacucciolo Giuseppe che permetterà di conseguire n° 5 crediti formativi validi per la formazione continua obbligatoria e che potrete trovare cliccando sul banner qui in basso.

testata-corso-sicurezza.-amminisratore-condominio-