Decreto del 10/03/2020: cosa cambia in materia di installazione degli impianti di climatizzazione?

installazione impianticlimatizzazione

In vigore dal 18 giugno 2020 le nuove norme per gli impianti di climatizzazione installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi.

Il 20 marzo 2020 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.73 (inserire questo link solo su “Gazzetta ufficiale n.73”: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/03/20/73/sg/pdf) il Decreto del Ministero dell’Interno del 10 marzo 2020 dal titolo “Disposizioni di prevenzione incendi per gli impianti di climatizzazione inseriti nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”.

All’interno del Decreto vengono stabilite le disposizioni da applicare alla progettazione, alla costruzione, all’esercizio e alla manutenzione degli impianti di climatizzazione inseriti nelle attività, sia nuove che esistenti, soggette ai controlli di prevenzione incendi, quindi scuole, attività commerciali, uffici, alberghi, strutture sanitarie ed edifici nei quali si svolgono attività di spettacolo ed intrattenimento.

Il DM del 10 marzo stabilisce, nello specifico, l’utilizzo di fluidi refrigeranti a minor impatto ambientale, classificati come A1 o A2L secondo la norma ISO 817 “Refrigerants – designations and safety n classification” o norma equivalente, e comunque a patto che la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione siano eseguiti a regola d’arte.

Precisamente, al punto 2 dell’art. 2 del Decreto, “Disposizioni tecniche”, viene anche precisato che la documentazione di tali impianti dovrà essere prodotta comprendendo il manuale di uso e manutenzione. Il suddetto manuale, come si evince al punto 3, dovrà essere redatto in lingua italiana e predisposto dal responsabile tecnico dell’impresa di installazione dell’impianto di climatizzazione e condizionamento, in accordo alle previsioni della normativa vigente, tenendo conto dei dati forniti dai fabbricanti dei componenti installati. Inoltre dovrà contenere anche il piano dei controlli, delle verifiche e delle operazioni di manutenzione.

Ricordiamo, inoltre che il DM del 10 marzo 2020 entrerà in vigore a 90 giorni dalla sua pubblicazione, pertanto dal prossimo 18 giugno.

Per approfondire le norme di prevenzione per la prevenzione incendi, con particolare attenzione al DM del 25/01/2019, entrato in vigore il 6 maggio 2019, Italia Didacta ha pubblicato un corso di aggiornamento tenuto dall’Ing. Cacucciolo Giuseppe, che potrete trovare cliccando sul banner qui in basso

testata-corso-prevenzione-incendi