Cappotto termico: cos’è e quali sono i vantaggi?

Tra gli interventi più importanti in un edificio, uno di questi è l’installazione del cappotto termico.

Con le importanti agevolazioni varate dal Governo per ciò che concerne il settore edile, parliamo quindi di Superbonus 110% e bonus facciate 90%, il cappotto termico ha assunto una notevole importanza, in quanto intervento trainante che consente, perciò, di poter realizzare anche altre opere.

Il cappotto termico è un sistema che consiste in una serie di strati isolanti che possono essere applicati internamente o esternamente agli edifici isolandoli termicamente e acusticamente. Difatti, questo tipo di sistema serve per evitare la dispersione del calore e migliorare le temperature interne e, conseguentemente, porta quindi l’edificio ad un considerevole risparmio energetico.

Come anticipato, esiste sia il cappotto termico esterno che il cappotto termico interno. Il cappotto termico esterno viene applicato lungo tutte le facciate dell’edificio, in modo da isolarlo completamente e, a differenza del cappotto termico applicato all’interno, può avere vari spessori. Il cappotto termico interno, invece, viene applicato lungo le pareti interne dell’unità abitativa, pertanto lo spessore dei pannelli applicati è più sottile, rispetto al cappotto termico esterno. Inoltre, l’isolamento a cappotto interno, permette al singolo proprietario dell’unità abitativa di poter effettuare l’intervento senza dover coinvolgere l’intero condominio.

I vantaggi dell’installazione di un cappotto sono molteplici:

  • notevole risparmio energetico, quindi riduzione dei consumi e risparmio economico;
  • maggior isolamento acustico, quindi miglior comfort abitativo;
  • miglioramento della qualità dell’aria interna grazie all’eliminazione delle muffe causate dalla condensa;
  • riduzione dell’impatto ambientale delle costruzioni.

Ma quali sono i fattori da valutare per scegliere il cappotto termico più adatto al proprio edificio?

Innanzitutto, specie se si tratta di cappotto esterno, va analizzata la compatibilità dei materiali da utilizzare in base alla composizione delle facciate dell’edificio. Inoltre, anche il clima in cui è ubicato all’edificio è importante, poiché incide sulla scelta dei materiali che si adattano in modo opportuno a specifiche condizioni e temperature ambientali.

Naturalmente, sulla scelta del tipo di cappotto da installare incide anche la disponibilità economica, pertanto è sempre consigliabile tenere a mente il budget massimo di spesa a disposizione, fermo restando che, come anticipato inizialmente, è possibile effettuare questo tipo di intervento usufruendo di importanti agevolazioni.