Blog | ITALIA DIDACTA - formazione e aggiornamento per i professionisti | Page 2

Ripartizione spese condominiali per l’ascensore

Uno degli interrogativi che si pone in condomini provvisti di ascensore, riguarda la ripartizione delle spese condominiali. Approfondiamo di seguito la questione. Da un punto di vista giuridico, la ripartizione delle spese condominiali, per qualsiasi tipo di spesa, è stabilità dall’art. 1123 del codice civile che stabilisce, al comma 1 che: Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell'edificio, per la prestazione dei servizi nell'interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione. Lo stesso articolo, al comma 2, stabilisce che: “Se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell'uso che ciascuno può farne” e prosegue, al comma 3, stabilendo che: Qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell'intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di [...] Leggi Tutto...

Passaggio di consegne: obblighi dell’amministratore di condominio uscente

Uno dei momenti più delicati in ambito condominiale riguarda il passaggio di consegne dal vecchio al nuovo amministratore di condominio. Ma come avviene? Quando si parla di passaggio di consegne nel settore condominiale si fa riferimento al passaggio della documentazione condominiale che l’amministratore che viene revocato o rassegna le proprie dimissioni deve fare all’amministratore entrante. L’atto del passaggio di consegne, quindi, è un obbligo previsto dalla legge, un’operazione che consente al nuovo amministratore di prendere pieno possesso di tutta la documentazione inerente alla gestione del condominio. Difatti, l’articolo 1129 del codice civile, al comma 8, stabilisce che: Alla cessazione dell'incarico l'amministratore è tenuto alla consegna di tutta la documentazione in suo possesso afferente al condominio e ai singoli condomini e ad eseguire le attività urgenti al fine di evitare pregiudizi agli interessi comuni senza diritto ad ulteriori compensi. Come si evince, il sopra citato articolo del codice civile non stabilisce una tempistica precisa entro la quale effettuare il passaggio di consegne, tuttavia, l’Ordinanza del Tribunale [...] Leggi Tutto...

Cortile condominiale: i bambini possono giocare a pallone?

Può capitare che i bambini residenti in un condominio si ritrovino a giocare nel cortile condominiale. Urla, schiamazzi e pallonate possono disturbare il resto dei condòmini. Ma l’assemblea di condominio può vietare ai bambini di giocare con il pallone nel cortile condominiale? Il cortile condominiale è una delle aree comuni del condominio. A tal proposito è utile richiamare l’art. 1102 c.c., il quale stabilisce che: Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa. Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso. Spesso accade che nei cortili condominiali si ritrovino i bambini presenti nell’edificio per giocare a pallone e ciò causa delle lamentele da parte dei vari condòmini per via [...] Leggi Tutto...

Italia Didacta presenta un nuovo corso di formazione per diventare Agente Immobiliare

Partirà il giorno 18 Marzo 2022 il nuovo corso di formazione professionale per diventare Agente Immobiliare targato Italia Didacta. Il corso ha l’obiettivo di formare i futuri professionisti del settore immobiliare, preparandoli a sostenere al meglio l’esame di abilitazione presso la Camera di Commercio. L’Agente Immobiliare è la figura chiave in quel processo di mediazione che vede protagonisti un venditore o un locatore di un immobile e un compratore o affittuario. Il suo ruolo è quello di agevolare l’incontro tra domanda e offerta, agevolando così lo scambio di informazioni e documenti tra il venditore e l’acquirente. Proprio per questo motivo, l’agente immobiliare ha il dovere di vigilare sull’intero iter della trattativa di compravendita, assicurando che tutto si svolga in modo conforme alle aspettative e nel pieno rispetto della legge. Un buon agente immobiliare, difatti, si distingue per la capacità di agire in modo imparziale, tutelando gli interessi di ambedue le parti, evitando, così di favorire gli interessi privati del venditore o dell’acquirente. Ciò significa che [...] Leggi Tutto...
Montacarichi da balcone in condominio

Montacarichi da balcone in condominio

L’installazione di un montacarichi da balcone in condominio richiede particolare attenzione in termini di sicurezza, decoro architettonico e stabilità. Una delle opere utili al sollevamento di pesi in condomini che non dispongono di ascensori è quella del montacarichi. Sia l’ascensore che il montacarichi sono impianti elevatori, ma la differenza principale tra i due è che mentre l’ascensore è progettato per lo spostamento delle persone, il montacarichi viene progettato con lo scopo di trasportare oggetti e pesi. Si pensi, ad esempio, agli edifici privi di ascensore e abitati da persone anziane o da persone che hanno problemi fisici e che sono costrette al sollevamento di vari carichi, come ad esempio i sacchetti della spesa, le confezioni di bibite, gli oggetti etc. In questi casi è chiaro come l’installazione di un montacarichi da balcone faciliterebbe il trasporto di carichi pesanti, evitando sforzi costanti e inutili. Il montacarichi da balcone funziona come una piattaforma elevatrice motorizzata, progettata per raggiungere i piani più alti con il peso dei carichi. [...] Leggi Tutto...
natale in condominio

Natale in condominio: cosa c’è da sapere?

Le festività natalizie si avvicinano e portano con sé un clima di entusiasmo e vivacità che sfocia in cene, festeggiamenti e addobbi vari. Ma quali sono le regole da rispettare se vivi in condominio? Come ogni anno, l’avvicinarsi delle festività natalizie è caratterizzato da un’atmosfera di gioia e condivisione che si traduce nell’installazione degli addobbi per abbellire la propria abitazione e nell’aumento notevole di momenti di incontro con amici e parenti in occasione di cene e festeggiamenti. Purtroppo, però, per chi abita in condominio, le situazioni appena descritte possono portare anche a spiacevoli discussioni, difatti, proprio per questo motivo, è utile prendere in considerazione alcuni fattori e suggerimenti. Per quanto riguarda le cene ed i festeggiamenti in casa, è sempre bene considerare quali sono le regole condominiali in riferimento alle cosiddette immissioni acustiche, ovvero i rumori. A tal proposito, l’art. 844 del codice civile vieta, tra le altre immissioni, anche quelle acustiche che superano il livello di normale tollerabilità. In questi casi il consiglio è [...] Leggi Tutto...
Orari di silenzio in condominio

Orari di silenzio in condominio

Quali sono gli orari di silenzio da rispettare in condominio? Come ci si può tutelare da un vicino rumoroso? Approfondiamo la questione di seguito. Uno dei motivi di discussione e litigi all’interno del condominio è sicuramente quello relativo agli orari di silenzio da rispettare, un problema che, purtroppo, contribuisce a inasprire le relazioni tra i condòmini. Pensiamo, ad esempio, a quante volte sia capitato che nell’appartamento adiacente al nostro siano in corso lavori di ristrutturazione, o, ancora, a tutte quelle volte in cui il vicino di casa utilizza apparecchi troppo rumorosi o alza troppo il volume della televisione e della musica. Tutto ciò, chiaramente, contribuisce ad ostacolare la serena convivenza tra condòmini. A tal proposito è opportuno evidenziare che non esiste alcuna legge statale che stabilisca quali siano gli orari di silenzio da rispettare, pertanto, nel caso dei condomini, possiamo far riferimento sia a ciò che è stato stabilito all’interno dei singoli regolamenti condominiali e sia all’art. 844 del codice civile “Immissioni”, il quale stabilisce [...] Leggi Tutto...
corso valutatore immobiliare

Italia Didacta presenta il nuovo corso di formazione per diventare Valutatore Immobiliare

Il valutatore immobiliare è una delle figure professionali che arricchisce il settore immobiliare. Proprio per questo motivo Italia Didacta ha organizzato un corso di formazione ad hoc per tutti coloro che vogliono intraprendere questa professione.   Per conoscere l’effettivo valore di un’immobile è necessario rivolgersi ad una figura esperta, un professionista certificato che abbia delle competenze specifiche, ovvero il valutatore immobiliare. Il valutatore immobiliare, quindi, si occupa di valutare lo stato effettivo di un immobile e di farne una stima reale. Proprio per questo motivo, quella del valutatore immobiliare è una delle professioni che necessita di un costante aggiornamento, tenendo conto dei continui mutamenti che caratterizzano il mercato immobiliare. Per poter ricoprire la professione di valutatore immobiliare è necessario seguire un Corso di Formazione per diventare Valutatore Immobiliare e possedere requisiti stabiliti dall’Ente Nazionale Italiano di Normazione (UNI) attraverso la norma UNI 11558:2014 “Valutatore immobiliare. Requisiti di conoscenze, abilità e competenza”. I requisiti richiesti e individuati dalla sopracitata norma UNI 11558:2014 sono: almeno 3 anni [...] Leggi Tutto...
giardino condominiale

Giardino condominiale: come si ripartiscono le spese?

Alcuni condòmini hanno la fortuna di possedere un giardino condominiale, ma quali sono i criteri di ripartizione delle spese? Il giardino condominiale, così come il cortile, è una delle parti comuni del condominio, pertanto tutti i condòmini hanno lo stesso diritto di godimento. A differenza del cortile che è uno spazio comune che permette, ad esempio, il transito o il parcheggio di autoveicoli, il deposito di merci e garantisce luce e aria agli appartamenti che vi si affacciano, il giardino condominiale è lo spazio verde destinato alla coltivazione di alberi, pianti e fiori. Il plus del giardino condominiale è, quindi, sicuramente quello di impreziosire l’edificio e arricchire il cosiddetto “decoro architettonico” dello stabile. Le spese che si riferiscono al giardino condominiale possono essere dovute a interventi di manutenzione ordinaria oppure a interventi di manutenzione straordinaria. Vengono considerati interventi di manutenzione ordinaria la potatura di piante, alberi e siepi, il taglio dell’erba, l’abbattimento di alberi o piante malate o malandate, la gestione e la pulizia del [...] Leggi Tutto...
canna fumaria in condominio

Canna fumaria in condominio: quali sono le norme che regolano l’installazione?

Quando si parla di canna fumaria in condominio, accade spesso che vi siano delle controversie tra condòmini, perciò analizziamo quali sono le norme che ne regolano l’installazione. La canna fumaria è quel tubo tramite il quale vengono espulsi all’esterno tutti i fumi provenienti dalla combustione e prodotti all’interno di un locale. Può essere realizzata con materiali di vario tipo, ad esempio l’acciaio, materiale refrattario, fibrocemento etc. Quando viene installata, all’interno di un condominio, a servizio dell’impianto di riscaldamento centralizzato, la canna fumaria rientra tra le parti comuni, diversamente, questa può essere installata a servizio dell’impianto relativo ad una singola unità immobiliare, e, in tal caso, è di proprietà esclusiva del condomino che se ne serve. L’installazione di una canna fumaria in un condominio può essere causa di litigi e lamentele, poiché può capitare che alcuni condomini lamentino dei disagi causati dai fumi emessi oppure sorgano lamentele legate al pregiudizio del decoro architettonico dell’edificio. A tal proposito, è importante ricordare che la possibilità e le condizioni [...] Leggi Tutto...